You are here: Home Register   |  Login
 
News Minimize
Pubblicato il regolamento per l'attuazione dei corsi di formazione degli Amministratori Condominiali - Wednesday, September 24, 2014
Publicate relazioni del convegno del 12 e 13 settembre nell'area riservata dei soci - Tuesday, September 16, 2014
Nell'area riservata ai soci sono state pubblicate tutte le relazioni del convegno del 12 e 13 settembre  
Documents Minimize
 TitleOwnerCategoryModified DateSize 
Siglato protocollo d'intesa con CCIAA di PIsa per la MediazioneLeonardo Scaramucci 10/28/2011356.76 KBDownload
Vademecum VV FF su SciaLeonardo Scaramucci 10/24/20111.63 MBDownload
Guida alla ristrutturazione Agg. 2014Leonardo Scaramucci 5/19/2014451.64 KBDownload
publicazione Estate Pisana TirrenoLeonardo Scaramucci 9/16/2014502.56 KBDownload
Il Tempo a PISA Minimize

Text/HTML Minimize
Articolo 71 Bis

[Requisiti per l'incarico di amministratore di condominio]

Possono svolgere l'incarico di amministratore di condominio coloro:

a) che hanno il godimento dei diritti civili;

b) che non sono stati condannati per delitti contro la pubblica amministrazione, l'amministrazione della giustizia, la fede pubblica, il patrimonio o per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commina la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque anni;

c) che non sono stati sottoposti a misure di prevenzione divenute definitive, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione;

d) che non sono interdetti o inabilitati;

e) il cui nome non risulta annotato nell'elenco dei protesti cambiari;

f) che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado;

g) che hanno frequentato un corso di formazione iniziale e svolgono attività di formazione periodica in materia di amministrazione condominiale.

I requisiti di cui alle lettere f) e g) del primo comma non sono necessari qualora l'amministratore sia nominato tra i condomini dello stabile.

Possono svolgere l'incarico di amministratore di condominio anche società di cui al titolo v del libro v del codice. In tal caso, i requisiti devono essere posseduti dai soci illimitatamente responsabili, dagli amministratori e dai dipendenti incaricati di svolgere le funzioni di amministrazione dei condominii a favore dei quali la società presta i servizi.

La perdita dei requisiti di cui alle lettere a), b), c), d) ed e) del primo comma comporta la cessazione dall'incarico. In tale evenienza ciascun condomino può convocare senza formalità l'assemblea per la nomina del nuovo amministratore.

A quanti hanno svolto attività di amministrazione di condominio per almeno un anno, nell'arco dei tre anni precedenti alla data di entrata in vigore della presente disposizione, è consentito lo svolgimento dell'attività di amministratore anche in mancanza dei requisiti di cui alle lettere f) e g) del primo comma. resta salvo l'obbligo di formazione periodica

ANACI - SEZIONE DI PISA Minimize

  

 

 

Sono oltre settemila gli amministratori professionisti che sono associati all'ANACI, l'Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari, sigla nella quale
è racchiuso il patrimonio di storia ed esperienza
di trent'anni di associazionismo degli amministratori immobiliari italiani
. 

 

 

 

Nata nel gennaio del 1995, dalla fusione dell'ANAI (Associazione Nazionale Amministratori Immobiliari, costituita nel 1970)
con l'ANACI (Associazione Italiana Amministratori di Condominio ed Immobili, costituita nel 1974), è oggi presente in tutte le province italiane.

 

Sito realizzato con il contributo di Dylog italia Spa Minimize
Eventi Minimize
Today  View Date:   
     
OctoberNovember 2014December
SunMonTueWedThuFriSat
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6

Privacy Statement  |  Terms Of Use
Copyright 2008 by Progetto Web - Dylog Italia S.p.A.